People

29 settembre 2014

STAFF

Direttrice: Giulia Pacchiarini
Vicedirettore: Pietro Giani

PRODUZIONE

Curatore dei programmi: Michele Sfanfare

Responsabile Spazi: Nicolò De Santis

SETTORE MUSICALE

Direttore Artistico: Amedeo Itria
Responsabile Libreria Musicale: Vieri Pandolfini

Responsabile Live: Francesco Stringhetti

SETTORE COMUNICAZIONE

Responsabile Social: Mark Karaci

Addetta Stampa: Cristina Gervasio

Responsabile Eventi: Eleonora Lischetti

SETTORE TECNICO

Fonico: Pietro Bozzini
Responsabile Jingle: Ivan Pau
Responsabile Video: Alessio Pasquini
Responsabile Foto: Francesca Motta

 

SPEAKER

 

ATTUALITÀ

 

Giornale Radio

Giulia Pacchiarini, Studentessa di Lettere. Diplomatica e pianificatrice, mi muovo tra scienza, diritti civili e tutto ciò che c’è in mezzo.

Marta Clinco, responsabile news, reporter, persona.

Aura Parra Angel, immigrante amante delle storie raccontate bene.

Alessandro Giuliano, caporedattore di PequodRivista. quasi ex-studente, quasi tutto, quasi niente.

Davide Banis, studente. Da grande vuole fare il supereroe.

Mattia Gennari, studente di Lettere. Ribalto i poeti perché saremo salvati dalla bellezza, ascolto solo musica orrenda e salto la cena facendo correre i ladri di mele.

Federico Maserati, di veloce ha solo il cognome, come il “Tridente”, ed il piede, come Achille. Infatti, é tifoso della contrada senese della Tartuca, l’animale preferito. Per questa lentezza cronica e ancestrale, ed essendo pure un chiacchierone, il dono della sintesi gli é precluso: rinuncia dunque a dire altro di sé in queste poche righe.

Guido Giulio Beduschi, studente, rifuggo gli horrori del Presente per rifugiarmi nella Historia. La voce dal passato del Giornale Radio.

Matteo Congregalli, multimedia journalist&photographer. Vive tra Milano e Londra, dove è inviato per il Giornale Radio; a tempo perso, lavora con la CNN.

Andrea Turchi, studente al primo anno di Editoria, a Radio Statale da Firenze con furore.

Giuseppe Sacco, studente di Filosofia, talvolta mi perdo nelle pozze d’acqua ma ritengo la radio uno strumento utile per essere meno sociopatico nella metropoli milanese.

Giulio Gipsy Crespi, studente di Filosofia, news producer e speaker. Aree di interesse: conflitti in Europa orientale e Africa, economia dell’UE. Nel tempo libero è occupato.

 

Legality 

Niccolò Scremin, direttore Responsabile de L’Alligatore, appassionato di politica e cronaca giudiziaria tagliente, di musica e di cinema. Nato in camicia.

Francesco Bertolino, vicedirettore de L’Alligatore, purtroppo la fantasia non è la sua migliore qualità…

Giulia Pirola, caporedattore de L’Alligatore, bionda, occhi azzurri, perenne ghigno da Schadenfreude. Odia il diritto penale e pende in avanti quando cammina.

Paolo Petralia Camassa, redattore de L’Alligatore, grande esponente della politica del “cu nasci tunnu un pò moriri quadratu”.

 

LGBTQradio

Lorenzo Lundgren, studente di Medicina, membro del Collettivo GayStatale.

Francesco Tansini, studente di Medicina, membro del Collettivo GayStatale.

Davide Bargna, studente di Relazioni Internazionali, membro del Collettivo GayStatale.

 

Magma

Gemma Ghiglia, studentessa di Relazioni Internazionali e direttrice di Vulcano Statale. A metà strada fra Putin e La rivincita delle bionde.

Alessandro Massone, vicedirettore di Vulcano Statale. Odia le brevi presentazioni e un sacco di altre cose.

Francesco Floris, caporedattore di Vulcano Statale.

Maria C. Mancuso, redattrice di Vulcano Statale. Faccio cose, vedo gente.

Giulia Pacchiarini,  studentessa di Lettere. Diplomatica e pianificatrice, mi muovo tra scienza, diritti civili e tutto ciò che c’è in mezzo.

Marta Clinco, responsabile news, reporter, persona.

Jacopo G. Iside, redattore di Vulcano e direttore culturale di Radio Statale. Studente di Storia. Appassionato di cinema e calcio.

Stefano Colombo, studente, non giornalista, milanese arioso e lievemente italiano.

 

Ratataplan

Ivan Pau, filantropo. Nato il giorno dell’indipendenza della Guinea-Bissau: solo grandi successi.

Marco Doc-Rock, studente di Medicina, pioniere nella cura dello stress della vita moderna a base di Blues, Rock ‘n’ Roll & Whiskey: Chi è il prossimo in sala d’attesa ?

Pietro Bozzini, fonico fin dai tempi del Game Boy. Una vita in 8 bit.

 

CULTURA

 

CineFollia

Jacopo G. Iside, redattore di Vulcano e direttore culturale di Radio Statale. Studente di Storia. Appassionato di cinema e calcio.

Jacopo Musicco, responsabile programmi cinematografici. Conosco la vita, sono stato al cinema.

 

Il cinema nella musica

Luca Black Occhionero e Marco Paco Palieri: due studenti di beni culturali completamente fusi di testa, cinemaniaci dai tempi della scuola materna e componenti di un gruppo musicale di metal estremo di cui non faremo il nome (muahahaha).

 

Lituratèrre

Lorenzo Innocenti,  nasce nel 1992 nella sua degna tana, Pistoia. Non crede nella maniera più assoluta all’oroscopo, ma non immaginate quant’è Vergine ascendente Sagittario. Dopo aver passato anni a scappare dalle lezioni di economia di un istituto tecnico per nascondersi a leggere romanzi russi, ha deciso di iscriversi a Lettere Moderne alla Statale di Milano. Ha lavorato come libraio alla Librairie Jousseaume di Parigi. Nel tempo libero cammina ad oltranza, preferibilmente senza meta.

Sal Papale, il dritto di Cologno. Amo Milano ed i sigari, il delitto senza castigo e, a malincuore, il diritto senza autore. Alle bionde preferisco le Ducados Negro, alle freeways le curve senza freno. Leggo Chandler sul gabinetto, con una voce senza volto: non fatemi foto, datemi ascolto. Sono un poeta, la mia morte sarà l’origine.

Marco Matteo Giunta, il doppio nome nobilita il portatore, anche se in questo caso non ce n’è bisogno. Studente di lettere moderne, avido lettore e già da tempo conduttore radiofonico; assiduo frequentatore di librerie, meglio se antiquarie.

Giacomo Doninelli, mi trovate in mensa.

 

Nerdwork

Erin De Pasquale, responsabile dei programmi di cultura pop. Studente di Lettere. Amo i videogiochi, i fumetti, le serie tv e i libri: se esiste qualcos’altro là fuori, non voglio saperlo.

Daniele Adduci, ingegnere infiltrato ma per il bene superiore dei nerd. Se è elettronico probabilmente mi piace.

Cristina Gervasio, studentessa  di Scienze Umanistiche per la Comunicazione  dall’anima nerd. Supereroina in incognito, instancabile fangirl e sognatrice ad occhi aperti professionista. Amo i libri, il cinema e le serie tv.

Gianluigi d’Angella, regista, tecnico audio/luci, cantante, ballerina e truccatrice di Nerdwork ah e anche studente di ingegneria informatica.

 

Pagine sommesse

Alessandro Re, genio in generale.

Cesare Frignati, anche io, come voi, un giorno morirò.

 

Rumori fuori scena

Valeria Fornoni, pensa di vivere sull’isola che non c’è, ma è più simile a Willie il Coyote che a Peter Pan. Le piace la pasta con le verdure. Religione: Giorgio Gaberismo.

Chiara Compagnoni, indecisa convinta, sono passata dalla musica al teatro al giornalismo. Ora nel tempo libero studio filosofia. Scrivendo, credo di avere imparato che le recensioni di spettacoli non devono corrispondere alle loro trame, ma è per questo che sfogo la mia voglia di narrazione spoilerando agli amici i finali di tutto quello che vedo a teatro.

Martina Scalini, Ho un problema di fisiognomica: a volte quando sorrido non si capisce. Studio filosofia. Parlo con le voci delle casse automatiche. Frequento il teatro, ma non ho il coraggio di presentarlo ai miei. Tengo elenchi e liste su tutto.

 

Guida galattica per apolidi

Elena D’Alì: Studentessa di Lettere Moderne, passa un sacco di tempo sui social, mangia, legge, viaggia, guarda film e sa un sacco di cose inutili. Come il fatto che Magalli al liceo era in classe con Luca Cordero di Montezemolo e Mario Draghi.

Cecilia Gaipa: sopravvissuta a via Noto, ora si libra tra il teatro, i bambini e lo studio delle lettere moderne.

 

MUSICA 

 

All in the name of

Mary D. Cresciuta a pane (e Nutella) e musica della West Coast. Caffè dipendente. L’anima l’ha venduta al rock’n’roll. Sogno nel cassetto? Diventare tour manager.

 

Crossroads

Marco Doc-Rock, studente di Medicina, pioniere nella cura dello stress della vita moderna a base di Blues, Rock ‘n’ Roll & Whiskey: Chi è il prossimo in sala d’attesa ?

Fedrico Marocchi, studente di Medicina. Ho la “R” moscia, anche il mio socio. Qualcuno ci capirà?

 

Bookoor Sounds

Majon Dervishi, si ostina a studiare alla Facoltà di Farmacia ma non ha capito neanche lei ancora il perche. Fermamente convinta nel potere terapeutico della musica.

Nicoletta Pescara, mi sono sempre fatta molte domande, ho finito l’università e mentre le domande aumentavano, diminuivano le risposte! La musica è una delle compagne che mi aiuta nella continua ricerca e riscoperta di me stessa.

 

Carne Fresca

Marco Manini. Classe ‘90, nato e vissuto a Milano. Cantante, Batterista presso “LesEnfants”.  Laureato al “Sae Institute” di Milano in “Audio Production”. Ossessionato dalle novità musicali. Unico Obiettivo: raccogliere i migliori suoni di Milano e portarli in radio.

Dippi & Oggio. Giovani emergenti, studenti di Filosofia.

Eleonora Lischetti: speaker e redazione, studentessa di Musicologia. Spartisce le sue giornate tra la musica indipendente e i gattini.

Giant steps

Sebastian Bendinelli, studente di Lettere Antiche, cultore di inutilità.

Marta Arpini, studio Lettere, canto; da grande voglio essere Raymond Queneau e Oscar Peterson, però donna.

 

Gli scanzonati

Simone Benaglia, aspirante cantautore, aspirante attore, aspirante laureando in Scienze dei beni culturali, aspirante aria. Aspirante.

Ludovica Leone, ho una passione per i corsi di laurea che non danno lavoro (o così credono gli altri) e una voce un po’ acuta, che suonerà sicuramente molto piacevole in radio.

Giulia Della Nina, era la voce più sexy di Radio Statale prima ancora che andasse in onda, o così dicono.

 

Händel with care

Giulia Albertario, responsabile libreria musicale. Studentessa lavoratrice, crede nel pisolino come soluzione a tutti i problemi del mondo.

Silvia Cairo, responsabile eventi. Aspirante musicologa e cantante a tempo perso, sforna dolci quando può nell’attesa di incontrare l’uomo della sua vita, ovvero Colin Firth.

Francesco Stringhetti, responsabile live. Procrastinatore seriale, posticipa la laurea in Musicologia occupandosi di produzione in festival ed eventi, management di musicisti e trascrizioni musicali.

Livio Giuliano, responsabile musicale. Redento musicologo, filosofo impenitente. Pretenzioso dannunziano, sovente sorridente.

 

In Studio

Riccardo Bucciero , 27enne di Parma, laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano, dove ora vivo. Rimasto folgorato dal doppio petto e dalla scomodità delle stringate in cuoio decido di dedicarmi anima e corpo ad altro: la radiofonia. Attualmente sono redattore radiofonico presso Radio24. Amo i Beatles e la pasta burro e formaggio. Nel tempo libero non gioco a calcetto.

Francesco Fusaro, 30enne  di Feltre. Mi sono laureato in  Lettere Moderne e Musicologia all’Università degli Studi di Milano e ho cominciato presto come dj e produttore musicale. Dato che non mi bastava, mi sono anche messo a scrivere di musica per varie testate cartacee e online. Attualmente vivo a Londra dove lavoro come curatore per un nuovo servizio di musica in streaming presto attivo anche in Italia.

 

Music facts

Piergiorgio Romano. Sognatore a tempo pieno, studente di Scienze Interazionali e Istituzioni Europee quando capita, logorroico, amante della radio. Mi piace curiosare in ogni campo del sapere.

Federico Arduini, musico-cantante letteralmente ossessionato dalla Musa delle sette note.

 

Otherside

Vanessa Putrino, cantante, pasticcera-pasticciona e studentessa di Beni Culturali nel tempo libero. Ha tendenze dispotiche.

Daniele Grande, studente di beni culturali, amante della buona musica e della birra, nonché bassista incallito. Crede fermamente nella musica.

 

Radioactivity

Marco Malgrati, studente di Scienze Umanistiche per la Comunicazione. Umanista per natura, comunicatore per scelta. Tutto il resto è musica.

Matia Venini, dj, producer, remixer e filosofer.

Gabriella Lo Iacono, fresher della Statale relegata in Via Noto,appare come speaker selvatica in Festa del Perdono. Sogna di fare surf tra le onde dell’Australia. Eterna indecisa.

 

Talkin’ all that jazz

Andrea Pistorio, diversamente settentrionale. Vedo cose e mi faccio gente, a volte anche contemporaneamente.

Silvia Bruccini, cantante, attrice, architetto, grafico, casalinga, cuoca, all’occorrenza lava e stira i vostri capi. Da sposare, no perditempo.

Lia Ferro, da grande volevo essere Batman ma alla fine ho ripiegato sulla musica. Cantante, mi piace fare brutto con i synth e nel tempo libero sollevo cose pesanti.

Silvia Sasso, Apprendista filosofa, musicante per nascita e  ortolana da balcone per vizio. Ama le belle storie e la buona cucina, specialmente se combinate. Colleziona gaffes ma sta cercando di smettere.

 

 

The Rock Tower

Francesco Viceconte, studente di Giurisprudenza, Classe tanta, faccio gente e vedo cose e poi si può sapere a voi cosa frega? “Facciamo così, chiamatemi semplicemente Signor F”.

Alessandro Canovi,  annata 1990, invecchiato sotto spirito in barrique. Profumo delicato, dal gusto forte e deciso, denso e persistente sul palato. Si sposa perfettamente con buona musica e ancor più buona compagnia. Da consumarsi preferibilmente quando viene buio.

 

A Day Like Today

Matteo Franzese, Studente di comunicazione. Tutte le volte che cerco di scrivere una bio mi vengono in mente mille cose. Poi di solito finisce lo spazio.

Valentina Radice, Laureanda in comunicazione con tanti sogni nel cassetto da non saper bene quale scegliere. Smemorata dal 1991 (o era il 92?).

 

Funk Soul Brothers

Alessandro Sparano, studente di lingue e letterature straniere,dove c’è buona musica c’è casa è lo slogan del mio pane quotidiano. Ateo. Timido producer di musica elettronica al quale i propri pezzi non piacciono mai, è un buon segno mi dicono in tanti. Ignorante dichiarato.

Luca Losa, studente di mediazione linguistica e culturale cazzeggiatore seriale sempre in festa. Appassionato di musica, in particolare di elettronica, soprattutto riguardo quella nata nell’underground inglese dagli anni ’90 in poi.

 

SCIENZA

 

Breaking Lab

Luca De Cristofaro, nato nel ’92. Studio CTF, ossia Chimica Farmaceutica. Collaboro con Italia per la Scienza e sono socio di Pro-Test Italia, AVIS, ADMO ed AIDO. Inoltre recito e amo andare in bici.

Mattia Peluchetti, classe 1991. Studio Chimica, con specializzazione in ambito quantistico. Suono il basso elettrico e sono un grande appassionato di calcio, che ho seguito per anni come collaboratore TV e giornali, prima di cambiare barricata e darmi all’arbitraggio.

Federico Napoli, nato nel 1993. Studio Medicina e Chirurgia nel Polo Centrale. Suono chitarra elettrica e acustica e sono un grande estimatore di Tolkien. Amo il calcio e l’hockey.

 

Lotus

Chiara Mastromauro, Donna e Ostetrica. Mi vanto di essere nata lo stesso giorno di Aung San Suu Kyi. Mi piace l’odore dell’erba tagliata, Norah Jones e il silenzio del primo respiro di un bambino.

Marta Mazzeo Melchionda, profondamente ostetrica. Tendenzialmente spirito libero, saltuariamente gancio destro. Cultrice del femminile e altamente infiammabile. Detto questo, onestamente dolce.

 

SPORT 

 

Ciarle sportive

Federico Albrizio, aspirante giornalista, appassionato di calcio e basket. parlo di sport, per sport.

Paolo Scaratti, Lomellino di nascita, Milanese di indole. Ingegnere pentito e ora studente di Economia. A Ciarle Sportive sono tutti CT, tranne io che parlo di Ferrari e Le Mans!

Mark Karaci, Studente di Giurisprudenza. Faccio finta di essere un giornalista e amo la radio. Amo lo sport, ma in particolar modo il calcio.

Riccardo Ghinolfi, Vero baüscia milanes, studio giurisprudenza per imparare a evitare il daspo. Per citare gli autogol, “il calcio è la mia vita”.

Stefano Bassi, 14/09/1990 vivo a darfo boario terme provincia di Brescia e studio storia a Milano!!! Esperto in niente…ignorante in tutto!!! Seguirò soprattutto il calcio.

 

Se vinciamo limoniamo

Sabino Palermo, giornalista sportivo e frequentatore di palazzetti. Vincitore del premio Nobile 2014 e menzionato come miglior pizzeria d’asporto ne Il Gambero Grosso.

Claudio Battiato, redattore sportivo e amante spasmodico di calcio e basket. Per me l’Nba è una questione di vita per tutto il resto c’è la birra.

 

TALK 

 

Books killed the radio star

Anita Quero, Lettere moderne, visse, amò, scrisse.

Alice Turani, Studentessa di Giurisprudenza, responsabile settore letterario, colei che, sola, poteva cambiare il mondo. Lalalala.

 

Scandalous

Fabio Aloi, studente di Giurisprudenza. Mi piace viaggiare, di sangue meridionale trasferito a Milano per l’università. Amante della buona cucina, delle feste e del teatro.

Arianna Bertera, dico tante parolacce e parlo troppo. Ad un occhio inesperto posso quasi sembrare una persona seria. Scrivo e frequento Lettere Moderne, ma solo perchè non capivo la matematica. Sulla Terra dal 1995.

Gabrille Bar, studentessa di Giurisprudenza. Origini francesi per la più milanese delle milanesi, appassionata di lingue e di chitchatting.

 

Stai sereno!

Arianna Bragantini, studentessa di Beni culturali e aspirante musicologa. Credo nel potere della buona musica (ma anche di quella trash), di un buon bicchiere di vino e di neologismi senza senso. Sogno la pace nel mondo.

Ugo Maria Morosi III, Principe consorte di Sua Altezza Reale.

 

Eva vs. Eva

Francesca Motta, mi vesto in maniera estemporanea perché da piccola volevo diventare una principessa e ancora non ho perso la speranza. Studio Lettere, scrivo (meglio se di inutilità), non ho idea di cosa sia il dono della sintesi, a volte fotografo, spesso inciampo, ascolto molto volentieri.

Bianca Giacobone, Studentessa di lettere e redattrice di Vulcano Statale. Osservo ascolto scrivo. Ogni tanto parlo anche. E faccio il mondo mio, poco per volta.

 

UNIVERSITÀ

 

Open mind

Arianna Tortelli, milanese DOC, ma con una voglia sfrenata di girare il mondo in lungo e in largo! Studentessa di Scienze Politiche con tante idee e sogni per la mente.

Alice Ferro, studentessa di Scienze Sociali per la Globalizzazione, definita dagli amici radical freak. Sono cresciuta con la radio sempre in sottofondo ed ora è un mondo di cui mi entusiasma fare parte.

Matteo Moschella, nato più di vent’anni fa a Milano, bazzico a Scienze Politiche e da grande vorrei fare la radio. Qui sto dietro al vetro ad ascoltare quelle due e i loro ospiti.

 

Sull’onda dell’italiano

Valeria Cattaneo, insegnante di esseri umani e animali, scaraventata dall’età della pietra all’era tecnologica… resta in attesa speranzosa del ritorno ai piccioni viaggiatori.

Giuditta Grechi, studente promoitals, completamente sprovvista di tempismo e di doti autobiografiche.

Valentina Guerini Rocco, provvista di una buona dose d’inesperienza radiofonica, confida nella fortuna del principiante. Dimenticavo: ingenuamente ottimista.

Elena Villa, laureata in lettere ed ex masterina, ama la letteratura, l’arte e…ovviamente la radio!

Leave Comment (0)

You must be logged in to post a comment.