Tags: controcultura

Archive for Tags

#09 Onda Lunga – Re Nudo e la Woodstock italiana (con Alice Monti Montalbetti)

L'onda lunga del '68, Podcast 19 Giu 19 0

E’ stato il punto di riferimento culturale per molti giovani milanesi e non, catalizzando il dibattito del frastagliato arcipelago della sinistra italiana: stiamo parlando della rivista Re Nudo di Andrea Valcarenghi. Nel corso degli anni Settanta, la popolarità della rivista permette a Valcarenghi di portare anche in Italia quei festival giovanili che stavano spopolando in America.
La cosiddetta Woodstock italiana irromperà nella scena italiana, portando sul palco grandi nomi del cantautorato italiano ma anche esperimenti nuovi per l’epoca quali la macrobiotica, la mistica orientale, la respirazione psicofisica. Il tutto unito all’onnipresente dibattito politico. Il Festival del Proletariato Giovanile però dopo un inizio travolgente, verrà ben presto travolta da scandali e violenze.
Tra i giovani che parteciparono a quei festival c’era anche Cesare Monti Montalbetti, celebre fotografo e regista italiano ed autore delle più importanti copertine pubblicate negli anni Settanta tra cui quelle di Fabrizio De André, Angelo Branduardi, Pino Daniele e Lucio Battisti. Sua figlia Alice è stata nostra gradita ospite per raccontarci i ricordi trasmessi dai suoi genitori e la sua attività politica e sociale

Fonte storia:  Rock.it, “Re Nudo Pop Festival, la storia del “meraviglioso disastro” di Parco Lambro”, di Giuseppe Catani.

In studio Diego Megale e Claudia Burgio.

#07 Onda Lunga | Messico 1968 – Giochi pericolosi

L'onda lunga del '68, Podcast 01 Giu 19 0

Il clima di contestazione del Sessantotto coinvolge anche lo sport nella sua massima rappresentazione, ossia le Olimpiadi. In una Città del Messico blindata vanno in scena i giochi più contestati della storia: da un lato gli studenti in rivolta contro il presidente Gustavo Diaz Ordaz sono vittime di una spietata carneficina a Piazza delle Tre Culture, dall’altro ci sono gli atleti afroamericani pronti ad approfittare della vetrina olimpica per denunciare le discriminazioni che subiscono in patria.
Il connubio tra sport e politica, l’epica del gesto di Tommie Smith e John Carlos e la mancata giustizia su uno dei massacri civili più sanguinosi della storia, sono i principali argomenti trattati insieme a due ospiti: Edoardo Vercellesi e Michele Polletta.

.
FONTI STORIA 1: Ultimo Uomo, “Un salto sovraumano” di Giuseppe Pastorie
FONTI STORIA 2: Ultimo Uomo, “L’olimpiade dei record e delle rivoluzioni” di Riccardo Rimondi
.
Playlist:
1) The Imitation Game – Alexander Desplat;
2) White Room – Cream;
3) Imagine – John Lennon;
4) While My Gguitar Gently Weeps – The Beatles;
5) Bob Dylan – Like a Rolling Stone
.
In studio Diego Megale, Edoardo Vercellesi, Michelle Polletta

Onda Lunga #03 – LSD, il “bambino difficile” (con Agnese Codignola)

L'onda lunga del '68, Podcast 31 Mar 19 0

La controcultura degli anni ’60 non abbraccia solo la politica ma si estende anche all’arte e alla musica, grazie soprattutto alla psichedelia: la scoperta della mente alimentata dall’LSD. Visioni distorte e surreali, colori sgargianti e animazioni, sono usati per evocare gli stati alterati della coscienza rivelati dalle sostanze allucinogene.
I manifesti di quel periodo mirano proprio a rievocare i viaggi immaginari – i cosiddetti “trip” – che hanno ispirato i più grandi artisti di quella generazione: dai Beatles a Jimi Hendrix, passando per Janis Joplin e Syd Barret.

Ne abbiamo parlato con la giornalista scientifica Agnese Codignola, autrice del libro “LSD: storia di una sostanza stupefacente”, UTET, con la quale abbiamo analizzato la storia di questa sostanza stupefacente, a partire dal suo boom negli anni ’60 alla successiva demonizzazione, fino alla cauta rivalutazione che sta ricevendo negli ultlimi anni.

Continue Reading