La Canoa Di Carta

Archive for Categories

La canoa di carta #3- D come Drammaturgia. Ospite: Sara Pessina

La Canoa Di Carta, Podcast 16 Gen 17 0

In questa terza puntata è stata con noi Sara Pessina, drammaturga di di Teatro Ex Drogheria , per raccontarci tutti i segreti di chi, per lavoro, scrive il teatro tra blocchi dello scrittore e ispirazioni improvvise.

Per la rubrica “Sipario”,in cui chiediamo sempre al nostro ospite di lasciarci una suggestione, Sara ci ha dedicato le parole di Atreiu, tratte da “La storia infinita”, in difesa della fantasia contro l’avanzata del Nulla.

Seguiteci sui nostri Social Facebook e Twitter.

 

La canoa di carta #2- R come Regista. Opite: Roberto Rustioni

La Canoa Di Carta, Podcast 16 Gen 17 0

In questa seconda puntata abbiamo parlato con il regista Roberto Rustioni di regia teatrale (un sacco di R!): che ruolo ha il regista in uno spettacolo? Qual’è una sua giornata tipo?

Inoltre, sulle note delle colonne sonore dei film dei registi preferiti da Roberto,  abbiamo discusso la compenetrazione fra regia teatrale e cinematografica e relative analogie e differenze fra questi due modi di dirigere e recitare.

Per la nostra rubrica “Applausi” abbiamo segnalato lo spettacolo “La partida” del Danae Festival:una partita di calcio tra ballerine e calciatori.

Seguiteci sui nostri social Facebook e Twitter !

La canoa di carta #1- O come Occhi

La Canoa Di Carta, Podcast 16 Gen 17 0

In questa nostra primissima puntata ci siamo proposti di affrontare la lettera O di Occhi per parlare del pubblico che va ogni sera a teatro.

Tramite un sondaggio fatto ai nostri ascoltatori abbiamo constatato quanto il pubblico (soprattutto di studenti) va a teatro, quali spettacoli preferisce vedere e quali teatri milanesi frequenta più spesso. Inoltre, tramite la lettura di un capitolo del libro “Lo spazio vuoto” del grande maestro e regista inglese Peter Brook, abbiamo analizzato più approfonditamente il vero ruolo del pubblico a teatro, scoprendo che ha una grande influenza nella riuscita di uno spettacolo.

Per la nostra rubrica “Applausi”, in cui ci proponiamo di consigliarvi degli spettacoli in scena a Milano, abbiamo scelto “Shakespeare without eyes”, della compagnia Chronos Tre. In cui il pubblico potrà vivere la tragedia di  “Macbeth” o  di “Amleto” completamente bendato!

Per rimanere sempre aggiornati, seguiteci sui nostri social!

Facebook

Twitter