Fotogrammi

Archive for Categories

2×16 – FOTOGRAMMI “LADRI & RAPINE: STOCKHOLM, GOOD TIME, AMERICAN ANIMALS E VICTORIA”

Fotogrammi 19 Giu 19 0

Vi siete mai chiesti da dove nacque l’espressione “Sindrome di Stoccolma”?
Se non lo sapete, o se siete semplicemente cinefili, abbiamo presentato e consigliato un nuovo film con un favoloso Ethan Hawke, “Rapina a Stoccolma”, da questo giovedì, 20 giugno, al cinema.
Poi ci è stato impossibile resistere alla tentazione del tema “ladri e rapine” nel panorama cinematografica e abbiamo dedicato il resto della puntata a “Good Time”, con un inedito e superlativo Robert Pattinson, ad “American Animals”, una delle rapine più goffe organizzata da 4 studenti universitari del Kentucky, e a “Victoria”, unico piano sequenza che ci porta in un tour vertiginoso per le via di Berlino.

Buon ascolto e viva il cinema!

Ecco le uscite della settimana da noi consigliate:
– STOCKHOLM – RAPINA A STOCCOLMA

“CLIMAX” – Intervista a Gaspar Noé

Fotogrammi 13 Giu 19 0

L’eccentrico, folle, controverso e geniale regista argentino Gaspar Noé torna al cinema con una nuova pellicola, potente e disturbante: “CLIMAX”. Questo film è un’esperienza multisensoriale, allucinante, dionisiaca, febbrile, inquieta… Erotismo e violenza si fondono e diventano un’unica forza, che inghiotte tutti, portandoli all’estremo. La danza sembra quasi essere solo un pretesto: il regista ha affermato di volere realizzare un film solo sul ballo, sulla sua energia e vitalità, ma forse si è ritrovato inghiottito da forze creative, oscure e ignote. Gaspar Noé segue i suoi ballerini ad uno ad uno, danza tra di loro con la camera, e sullo schermo riporta tanta poesia ed arte. Noi di “Fotogrammi – Radio Statale” abbiamo avuto il piacere di incontrare ed intervistare questo immenso e visionario regista. Umile e folle… attendiamo con ansia il suo prossimo lavoro. Viva il cinema viva Gaspar Noé!

—————————————————–

Trama “Climax”: Nel 1996, un gruppo di giovani ballerini di street dance si riuniscono per tre giorni di prove in un collegio in disuso nel cuore di una foresta, preparano la loro ultima esibizione in comune e si regalano un’ultima serata di festa all’insegna della sangria. Ben presto, l’atmosfera della serata diventa elettrica e una strana follia prende piede: a tutti sembra ovvio che qualcuno li ha drogati ma non sanno chi o perché. Resistere a nevrosi e psicosi diventerà impossibile. Mentre alcuni si sentiranno in paradiso, molti di loro vivranno l’inferno. (Trama da filmtv.it)

2×15 – FOTOGRAMMI “NICK HORNBY E IL CINEMA: JULIET NAKED, ABOUT A BOY, AN EDUCATION E BROOKLYN”

Fotogrammi 11 Giu 19 0

Nick Hornby, oltre ad essere uno scrittore di fama internazionale, è anche una costante fonte di ispirazione per molti film di successo, e ancora oggi continua a riscuotere grande apprezzamento al cinema.
Infatti è appena uscito sul grande schermo “Juliet, Naked”, adattamento cinematografico del suo ultimo libro.
Noi non ci siamo fatti scappare l’occasione e abbiamo deciso di consigliarvi due film tratti dai suoi romanzi e due film sceneggiati da Nick stesso: oltre al già citato “Juliet, Naked”, abbiamo scelto per voi l’inossidabile “About a Boy”, il film di formazione “An Education” e il grande sogno americano di “Brooklyn”.

Buon ascolto e viva il cinema!

Ecco le uscite della settimana da noi consigliate:
– DICKTATORSHIP
– BEAUTIFUL BOY
– BLUE MY MIND – IL SEGRETO DEI MIEI ANNI
– I MORTI NON MUOIONO
– CLIMAX

 

 

2×14 – FOTOGRAMMI “LA MUSICA AL CINEMA: ROCKETMAN, FRANK, ALTA FEDELTÀ, A PROPOSITO DI DAVIS”

Fotogrammi 04 Giu 19 0

La musica è vita, sentimento, vivacità. È allegria, tristezza, sogno e speranza.
Lo è anche il cinema ed è per questo che da sempre sono stati un binomio inscindibile.
Cogliendo l’occasione dell’uscita del visionario e onirico “Rocketman”, film che ripercorre la vita dell’immenso Elton John, abbiamo dedicato la puntata ai film che fanno della musica l’elemento centrale.
Ecco a voi l’assurdo “Frank”, storia di un cantante, genio della musica, che indossa costantemente una maschera di cartapesta.
Poi è il turno dell’inossidabile “Alta Fedeltà”, dove Rob (un meraviglioso John Cusack), proprietario di un negozio di vinili, è costretto a riesaminare la sua vita alla luce dell’abbandono da parte della sua ragazza Laura.
E chiudiamo il nostro racconto al Greenwich Village degli anni ’60, con “A Proposito di Davis”, seguendo le sfortunate gesta del musicista folk Llewyn Davis, il più bel “perdente” che i fratelli Coen abbiano mai raccontato.

A tutta musica e viva il cinema!

–> CLICCA QUI PER ASCOLTARE IL NOSTRO PODCAST <–

 

2×13 – FOTOGRAMMI “DOLOR Y GLORIA E IL TRADITORE: SPECIALE CANNES 2019”

Fotogrammi 28 Mag 19 0

Il Festival di Cannes ogni anno riesce a portare tanta magia sul suo red carpet.
Se negli ultimi anni la Mostra del Cinema di Venezia aveva monopolizzato l’attenzione, la 72^ edizione della kermesse francese è stata ricchissima di nomi di prim’ordine, dal grande ritorno di Tarantino accompagnato da Di Caprio, Brad Pitt e Margot Robbie, ad una selezione di incredibili registi: Jarmusch, Dolan, Loach, Malick, Kechiche, Desplechin e i fratelli Dardenne.
A spuntarla è stato il sud coreano Bong Joon-ho che ha vinto la Palma d’Oro con “Parasite”, dovendosela guadagnare contro un maestoso Almodovar e un Bellocchio sempre sul pezzo.
Oggi appunto parleremo di “Dolor y Gloria” e “Il Traditore”, già sugli schermi delle nostre sale.

Viva il Cinema!

Ecco le uscite della settimana da noi consigliate:
– ROCKETMAN
– L’ANGELO DEL CRIMINE
– QUEL GIORNO D’ESTATE
– SELFIE

LE INTERVISTE DEL BELTRADE: “Le Grand Bal” di Laetitia Carton

Fotogrammi 22 Mag 19 0

Intervista con Gerard Godon, musicista e membro del cast del film “Le Grand Bal”.

“Ogni anno più di duemila persone, di età ed estrazione sociale diverse, si riuniscono da ogni parte d’Europa nella campagna francese per un’esperienza straordinaria: Le Grand Bal. Per 7 giorni e 8 notti ballano insieme, mentre la musica suona dal vivo, in un emozionante connubio tra tradizione e modernità. La grazia del ritmo supera ogni fatica fisica e la gioia pura della danza abbatte le barriere. Le Grand Bal è un inno senza tempo alla magia del ballo e all’armonia di anime e corpi nella diversità.”

Presentato a Cannes 2018 e finalista ai premi César

2×12 – FOTOGRAMMI “BELLEZZE DA SUNDANCE: WE THE ANIMALS, LIKE CRAZY, HEREDITARY, THE OVERNIGHT”

Fotogrammi 21 Mag 19 0

In occasione dell’uscita al cinema del film “We The Animals – Quando eravamo fratelli”, vincitore del “NEXT Innovator Award” al Sundance Film Festival (2018), abbiamo dedicato la puntata proprio a questo festival, kermesse d’eccellenza per il cinema indipendente, fondata dal mitico Robert Redford!
Ogni anno vengono presentati i più bei capolavori della settima arte, che molto spesso rimangono sconosciuti al grande pubblico.
Scegliere dei film, per raccontare le diverse facce del Sundance, non è stata un’impresa semplice.
Abbiamo quindi deciso di esplorare 4 generi partendo da “We The Animals”, dramma di formazione, proseguendo con il bellissimo film romantico “Like Crazy”, portandovi poi ai brividi più oscuri con l’horror rivelazione “Hereditary”, e concludendo infine con le risate della commedia sexy (ma sagace) “The Overnight”.

Viva il Cinema!

Ecco le uscite della settimana da noi consigliate:
– IL TRADITORE
– TAKARA – LA NOTTE CHE HO NUOTATO
– UNA VITA VIOLENTA

“I AM EASY TO FIND”: la recensione dell’ultimo cortometraggio di Mike Mills (2019)

Fotogrammi 16 Mag 19 0

Oggi esce l’ottavo album della band alt rock The National, I Am Easy To Find, accompagnato da un corto diretto da Mike Mills (20th Century Women, Beginners). Disponibile da qualche giorno su YouTube, abbiamo avuto l’occasione di vederlo in anteprima al Santeria e queste sono le nostre impressioni. Viva il cinema!

LINK VIDEO
https://fotogrammiradio.wixsite.com/website/about-1?wix-vod-video-id=417b9b55411a407c8bb71b458b107ea1&wix-vod-comp-id=comp-jpq0l25f2#

 

2×11 – FOTOGRAMMI “4 PELLICOLE CHE RACCONTANO IL RAZZISMO E LA VIOLENZA NEGLI STATI UNITI”

Fotogrammi 14 Mag 19 0

In un mondo in cui sempre più si rimane indifferenti di fronte al razzismo e alla violenza, ma anzi si tende a legittimarli, noi di “Fotogrammi” ci schieriamo contro ogni forma di discriminazione e di abuso, sottolinenando a gran voce il ruolo che il Cinema può svolgere nello scuotere le coscienze.
Partendo dalla meravigliosa intervista realizzata con il regista Roberto Minervini per il suo ultimo film “Che fare quando il mondo è in fiamme?”, presentato in concorso alla 75^ Mostra del Cinema di Venezia, abbiamo deciso di fermarci sul territorio statunitense, presentandovi altre tre meravigliose pellicole: “Fruitvale Station” di Ryan Coogler, “Mudbound” di Dee Rees e il spettacolare “BlacKkKlansman” del grande Spike Lee.

Vi auguriamo buon ascolto e Potere al Cinema!

Ecco le uscite della settimana da noi consigliate:
– QUANDO ERAVAMO FRATELLI
– DOLOR Y GLORIA
– ALIVE IN FRANCE

“CHE FARE QUANDO IL MONDO È IN FIAMME?”: intervista a Roberto Minervini

Fotogrammi 11 Mag 19 0

Abbiamo avuto il piacere di incontrare e chiacchierare con Roberto Minervini, regista di “Che fare quando il mondo è in fiamme?“, film presentato in Concorso alla 75ª Mostra del cinema di Venezia (2018). L’ultimo lavoro di Roberto Minervini affronta con estrema lucidità, l’altra triste faccia degli Stati Uniti, in particolare quella di Baton Rouge, capitale della Louisiana, spaccata in due: il nord, nero e povero, e il sud, bianco e agiato.
Minervini è un regista con le idee chiare riguardo al suo cinema: un racconto sempre reale, che ti pentra dentro le ossa, fino ai nervi, che scuote la coscienza, senza mai trascurare il senso artistico della messa in scena, delle luci e della fotografia.
Il suo ultimo film è un bellissimo concerto di commoventi primi piani, che vogliono raccontare la sopraffazione di tutte le minoranze dimenticate e discriminate.
“Che fare quando il mondo è in fiamme?” è un crudo e vivido “canto” di protesta, che non accetta più la violenza e il razzismo, sempre più istituzionalizzati al giorno d’oggi.

È uno dei migliori documentari degli ultimi anni, non perdetevolo assolutamente!

Viva il Cinema!